PostHeaderIcon La battaglia di Navarino

18 ottobre

 

È ricordata come l’ultima grande battaglia al mondo combattuta interamente da navi a vela. Nella baia di Navarino, dove abbiamo gettato l’ancora stamane, il 20 ottobre 1827 la flotta alleata inglese, francese e russa, al comando dell’ammiraglio Codrington fece fuoco a distanza ravvicinata sulla flotta turca, egiziana e tunisina comandata da Ibrahim Pascià affondando 53 navi, uccidendo 6’000 uomini e subendo perdite molto contenute. Questa vittoria segnò un punto di svolta nella rivoluzione greca contro la dominazione dell’impero ottomano e condusse alla creazione della Grecia quale stato indipendente nel 1830.
Nulla di sorprendente, quindi, se al nostro ingresso in baia veniamo ricevuti da una nave militare della flotta greca con il gran pavese e se nel villaggio di Pylos fervono i preparativi per la commemorazione dei questo storico evento. Martedì 20 sarà grande festa, peccato che noi dobbiamo prendere il largo già stanotte per evitare il tempaccio che si prospetta nel tratto fra Grecia e Sicilia giovedì. Con 55 nodi di vento la navigazione si farebbe poco confortevole …

Romano

 
Banner